-A A +A

Comunicati stampa

Giovedì, 21 Marzo, 2019

Ancora oggi pesanti disagi alla circolazione sulle linee vesuviane. Propongo un atto di responsabilità da parte dei lavoratori e della direzione aziendale. Non penalizziamo ulteriormente gli  utenti.   Abbiamo riconvocato un tavolo per domani alle 14 con le organizzazioni sindacali per trovare una soluzione condivisa, che appare possibile. Ragionevolezza e responsabilità da parte di tutti nell’interesse degli utenti. L’azienda auspica la contestuale cessazione della protesta per consentire un sereno al confronto al tavolo

Allegato:
Lunedì, 18 Marzo, 2019

Martedì 19 p.v. termineranno le prove pre-selettive, che si stanno svolgendo presso il Belvedere di San Leucio alla Via Vaccheria, 13, Caserta.

Da mercoledì 20 p.v., con prosieguo nei successivi giorni del 21 e 22, presso lo stesso sito, si procederà alla correzione degli elaborati, a cura della Quanta S.p.A., società affidataria a seguito di gara ad evidenza pubblica e del servizio di ricerca e selezione di personale.

A presenziare le operazioni sono state invitate tutte le associazioni di consumatori, come segnale di trasparenza anche in considerazione del riconosciuto loro ruolo in favore della tutela di utenti e consumatori.

Il comunicato di Eav con indicate le modalità di svolgimento delle operazioni di correzione

Allegato:
Lunedì, 18 Marzo, 2019

Martedì 19 p.v. termineranno le prove pre-selettive, che si stanno svolgendo presso il Belvedere di San Leucio alla Via Vaccheria, 13, Caserta.

Da mercoledì 20 p.v., con prosieguo nei successivi giorni del 21 e 22, presso lo stesso sito, si procederà alla correzione degli elaborati, a cura della Quanta S.p.A., società affidataria a seguito di gara ad evidenza pubblica e del servizio di ricerca e selezione di personale.

A presenziare le operazioni sono state invitate tutte le associazioni di consumatori, come segnale di trasparenza anche in considerazione del riconosciuto loro ruolo in favore della tutela di utenti e consumatori.

Il comunicato di Eav con indicate le modalità di svolgimento delle operazioni di correzione

Allegato:
Lunedì, 11 Marzo, 2019

Al fine di dare maggiore impulso alle attività di security già in essere, si è resa necessaria l’attuazione di una serie di interventi con il preciso scopo di incrementare la percezione di “prossimità” dell’Azienda al cittadino, attraverso maggiore visibilità delle risorse messe in campo, un coinvolgimento costante degli Organi istituzionali ed una migliore ed efficace comunicazione.

Pertanto dal 15 marzo al 15 settembre 2019 saranno attuati servizi speciali di prevenzione programmati settimanalmente con interventi mirati a contrastare quei fenomeni di microcriminalità frequenti nelle stazioni ed a bordo dei treni più a rischio.

La programmazione settimanale dei servizi interesserà località e fasce orarie sempre diverse tra quelle individuate dall’Analisi del Rischio, consentendo di estendere gli interventi al maggior numero possibile di stazioni in considerazione dell’impossibilità della copertura totale e contestuale di tutti gli impianti, garantendo nel contempo anche l’effetto sorpresa.

Si utilizzeranno per l’esigenza GPG armate coordinate dal personale della Security – Protezione Aziendale e Analisi del Rischio.

Per l’espletamento di tali servizi di vigilanza armata extra, occorreranno in media 42 ore di prestazione giornaliera.

Si provvederà al contempo ad un potenziamento della comunicazione all’utenza mediante l’attivazione di un servizio annunci nelle stazioni, che informi in maniera costante e continua, della presenza di sistemi di videosorveglianza, dei servizi di vigilanza armata e dei numeri di pubblica utilità da contattare in caso di necessità.

Il monitoraggio continuo dei sistemi di videosorveglianza, sarà garantito da parte della Centrale Operativa della  Sicurezza – CNS, la quale ha il preciso compito di tenere sotto costante ed attenta osservazione gli impianti di videocontrollo installati presso le stazioni, e rispondere ad ogni richiesta/chiamata per emergenza proveniente dai citofoni installati nella stazioni o a bordo dei treni, e/o attivazione di pulsanti di emergenza, in modo da permettere agli operatori, in qualsiasi momento e situazione, di essere allertati sullo specifico episodio, di verificarne la natura, l’entità e la gravità e discernere se questo possa determinare un pericolo per l’intero scenario, tale da richiedere l’attivazione di un’azione di contrasto coinvolgendo le FF.OO.

 

 

 

Allegato:
Lunedì, 11 Marzo, 2019

Per la prima volta quindi EAV ha comprato 16 bus con risorse interne e senza contributi ma con un finanziamento bancario.

Eav, come le altre aziende, pubbliche e private, che operano in Campania, riceverà, a partire dai prossimi mesi, autobus nuovi, acquistati con finanziamento della Regione Campania attraverso Acamir, in qualità di stazione appaltante.Le procedure di gara, come spesso, purtroppo, capita quando gli Enti Pubblici promuovono gare per importi di centinaia di milioni, sono piuttosto lunghe. Eav ha deciso quindi di prevedere un investimento proprio. Nello scorso autunno ha avviato una manifestazione di interesse per la ricerca di autobus usati, in ottime condizioni. 

Per la prima volta quindi EAV ha comprato bus con risorse interne e senza contributi ma con un finanziamento bancario. Finora stati comprati 16 autobus, di varie dimensioni e tipologie. Il mercato italiano non consente di trovare autobus usati in buone condizioni e, quindi, la ricerca si è rivolta al mercato estero, Germania ed Olanda, in particolare. In questi giorni, per buona parte di essi, si sono completate le procedure di nazionalizzazione e riimmatricolazione e vengono immessi progressivamente in servizio. Di questi 8 saranno assegnati agli impianti di Ischia e Procida, in sostituzione di 6 autobus che dal 1 gennaio non possono più circolare, e Torre Annunziata.

Allegato:
Sabato, 9 Marzo, 2019

 

Stamane alle ore 11.00, presso la stazione di Montesanto dell’EAV, si è tenuta l’inaugurazione della seconda edizione della mostra “NAT’ART – Triangoli per la legalità”, dedicata alle vittime innocenti della criminalità e che permarrà fino al 30 maggio.

La mostra, che ha come scopo principale quello di offrire ai cittadini un momento di riflessione sul tema della legalità, è stata aperta da Vittorio Ciccarelli - Segretario della Federazione Associazioni Antiracket E Anti Usura Italiana. La genesi della nascita della mostra è stata raccontata dall’arch. Aldo Capasso, dalla professoressa Daniela Pergreffi e dall’artista Anna Trapani, che hanno, altresì sottolineato l’impegno profuso dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli nella realizzazione del progetto.

Il Presidente dell’Associazione FAI Vomero Davide Estate ha evidenziato l’importanza di collocare questa mostra all’interno delle Stazioni, luoghi in cui il “tempo concede altro tempo”. Ed infatti, come preannunciato dall’onorevole Paolo Siani, la prossima tappa del progetto Nat’art sarà la stazione di San Giorgio A Cremano, luogo in cui pochi giorni fa si è consumato una terribile violenza ai danni di una giovane ragazza.  Questo a voler simboleggiare come la “legalità avanza e conquista territori senza fare passi indietro, investendo sulla cultura dei giovani”. il Vicepresidente della Fondazione Polis  Rosaria Manzo, nonché figlia del macchinista sopravvissuto alla strage del 1984 sul rapido 904, partito da Napoli e diretto a Milano che ha visto la sua corsa interrompersi nella galleria dell’appennino a causa di una esplosione che provocò 16 vittime e 300 feriti, ha raccontato come le stazioni, luoghi fisici importanti, per dimensioni e natura sociale, possono rappresentare sia un viaggio verso un futuro migliore che un luogo simbolo di morte ma che attraverso il contributo di questa iniziativa le stazioni potranno diventare luoghi di vita. Il Presidente della Fondazione Polis Don Tonino Palmese, rendendo omaggio al musicista Petru Birladeanu, ha raccontato come le vittime innocenti vengano uccise due volte: dalla violenza delle armi ma soprattutto e dalla ignoranza e dalla subcultura di chi spara. Ed è proprio in occasione del decimo anno dalla scomparsa di Petru Birladeanu, che l’EAV in collaborazione con LIBERA – presidio Vomero  Arenella – collocherà presso la stazione di Montesanto una installazione a lui dedicata, come annunciato dal Presidente dell’Ente Autonomo Volturno Umberto De Gregorio.

 

Allegato:
Martedì, 5 Marzo, 2019

 

COMUNICATO STAMPA - EAV  – Servizio irregolare sulle linee vesuviane per i giorni 6 e 7 Marzo

a causa del rifiuto prestazioni di lavoro straordinario del personale di stazione

 

La ben nota  carenza di personale in tutti i settori aziendali ha indotto l’EAV ad attivare le procedure concorsuali per l’assunzione di 350 unità, le cui prove selettive partiranno il giorno 11 marzo p.v..

Nel frattempo, l’EAV, con l’aiuto delle Organizzazioni Sindacali e dei lavoratori tutti, ha sopperito alle carenze con il massiccio ricorso di prestazioni straordinarie.

Per alleviare i carichi di lavoro, nelle more delle citate assunzioni, l’EAV ha anche provveduto ad attivare contratti di lavori esterni per l’assunzione di lavoratori interinali.

Ciò premesso, a partire dalla giornata di domani, un settore aziendale ha ritenuto, inaspettatamente, di non accettare prestazioni straordinarie per i giorni 6 e 7 Marzo:  circostanza che comporterà importanti disagi o il blocco della circolazione ferroviaria.

Ancora oggi si è tenuto un ulteriore incontro con le Organizzazioni Sindacali teso a scongiurare tale evenienza, nel quale l’azienda ha richiamato i lavoratori, per il tramite delle organizzazioni sindacali, all’enorme senso di responsabilità che li ha sempre contraddistinti, rimandando le richieste oggetto della suddetta agitazione all’incontro già previsto per l’11 marzo p.v..

L’Azienda, nel rinnovare l’invito alle OO.SS. ed ai lavoratori a sospendere tale agitazione, comunica all’utenza che saranno poste in atto tutte le necessarie e possibili azioni finalizzate a garantire un minimo di servizio, onde limitare i notevoli disagi che l’utenza subirà suo malgrado.

Purtroppo non possiamo assicurare domani e dopodomani che i treni partiranno.

 

Allegato:
Martedì, 5 Marzo, 2019

La mancata accettazione delle prestazioni straordinarie comporterà, per le sole linee vesuviane, un degrado dei servizi.

In particolare:

Le linee Pomigliano – Acerra e Torre Annunziata – Poggiomarino saranno chiuse all’esercizio e per le stesse saranno attuati servizi navetta sostitutivi;

Per le restanti linee vesuviane il servizio sarà assicurato pur non escludendo la possibilità di turbative per quanto attiene la regolarità.

Vi saranno stazioni/fermate impresenziate; per le stesse:

  • l’acquisto dei biglietti potrà essere effettuato presso le rivendite esterne, utilizzando l’APP EAV oppure direttamente a bordo treno senza alcun sovraprezzo;
  • Ove presenti, saranno posti fuori servizio gli impianti di scale mobili ed ascensori;  
Allegato:
Sabato, 2 Febbraio, 2019

 

Si informa che dal giorno 11 al 19 Marzo si svolgeranno le prove preselettive per le assunzioni. Poi seguiranno le prove pratiche e orali. Entro l’anno dobbiamo assumere. Abbiamo avuto quasi 10 mila domande. La graduatoria resterà aperta 3 anni e noi pensiamo che assumeremo alla fine circa 700 persone. Hanno provato a bloccarci in ogni modo ma noi andiamo avanti, testardi e convinti per la nostra strada. È in gioco la sopravvivenza di Eav. Abbiamo bisogno di risorse giovani e qualificate per il ricambio generazionale e perIl passaggio di consegne del grande know how che e’ in Eav. 

Al  fine  di garantire il più celere espletamento della procedura, è stata dispostal’ammissione con riserva alla prova preselettiva di tutti i candidati, per cui è pervenuta la domanda entro il 31 ottobre 2018.

Con detto Provvedimento è stato anche previsto che la verifica del rispetto delle formalità richieste per l’accesso alla selezione sarà effettuata nei confronti dei soli candidati che, all’esito della prova preselettiva, dovessero utilmente collocarsi nella graduatoria di ammissione alle prove selettive.

I candidati per cui venisse accertato il mancato rispetto delle formalità richieste dall’avviso per la partecipazione o per la presentazione delle candidature saranno esclusi dalla selezione.

I candidati, che non riuscissero a dimostrare il possesso dei requisiti,dichiarati saranno esclusi dalla selezione e segnalati all’autorità giudiziaria .

In seguito all’esclusione dei candidati di cui ai punti precedenti, si procederà allo scorrimento delle graduatorie risultanti dalle prove preselezione per ciascuna figura professionale, fino al completamento del numero massimo di ammessi alle selezioni secondo quanto disposto dall’avviso per ciascun profilo. 

Le prove selettive si terranno presso il Belvedere di San Leucio alla Via Vaccheria, 13 Caserta nei giorni dal 11 marzo al 19 marzo p.v., secondo il calendario pubblicato all’indirizzo web www.eavsrl.it/web/selezione-di-320-diplomati-e-30-laureati

Allegato:
Giovedì, 17 Gennaio, 2019
Giovedi 17 gennaio 2019, alle 12,00, presso la stazione di Agnano, in via Nuova Agnano,
 
sarà inaugurata la prima delle tre opere di restyling che costituiscono il progetto "Operazione Trasparenza", 
interamente finanziato con fondi ottenuti da EAV in sede legale, come risarcimento per illeciti riguardanti passate gestioni.
 
Il recupero architettonico e funzionale di tre stazioni storiche nasce grazie alla collaborazione tra Ente Autonomo Volturno, Accademia delle Belle Arti di Napoli e INWARD - Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana. 
 
Intorno all'idea di "trasparenza" come buona e giusta pratica, declinata attraverso gli elementi più pertinenti ai luoghi dal punto di vista storico, geografico e paesaggistico, si sviluppa l'intero progetto: l'acqua (stazione di Agnano), l' aria (stazione Dazio) e la luce (stazione di Grotta del Sole - Monteruscello) sono gli elementi naturali scelti per rappresentare il tema della "trasparenza" nella realizzazione dei restyling delle stazioni oggetto di intervento.
 
Con il recupero della storica stazione di Agnano, continua il nostro impegno per restituire ai cittadini campani un trasporto pubblico degno di questo nome, stazione dopo stazione, treno dopo treno, giorno dopo giorno.
 
Vogliamo lanciare un messaggio forte: la trasparenza rende alla collettività più servizi, più bellezza, più fiducia. Perché la trasparenza non può essere solo un principio declamato o
 un protocollo cui dare seguito, ma deve diventare una prassi: agire per cambiare le cose costruendo fiducia tra istituzioni e cittadini.
 
Allegato:

Pagine

 

EAV

Ente Autonomo Volturno S.R.L

SOCIO UNICO REGIONE CAMPANIA

Corso Garibaldi, 387
80142 Napoli ITALY

C.C.I.A.A. Napoli n. 4980 

C.F. e P. IVA 00292210630

Capitale sociale € 50.000.000,00