-A A +A

Comunicati stampa

Martedì, 28 Luglio, 2020

In seguito agli incontri tenuti con il Sindaco di Meta di Sorrento e con i rappresentanti istituzionali del territorio, EAV ha disposto che a decorrere dal 1 agosto 2020, nei giorni di sabato, domenica e festivi, sia consentito ai residenti e ai lavoratori dei Comuni della penisola Sorrentina che ne fanno richiesta, di proseguire il proprio viaggio fino a Sorrento, senza fermate intermedie tra Castellammare e Sorrento, nella fascia oraria 11,30 – 16,00 che limita a Castellammare.

Gli utenti interessati dovranno preventivamente sottoscrivere richiesta di autorizzazione con autocertificazione utilizzando il modulo, all’uopo predisposto, scaricabile dal sito web istituzionale, inviarlo all’indirizzo email smm@eavsrl.it  e, al momento del viaggio, presentarlo al capotreno, in corrispondenza della prima porta lato Sorrento, con allegato documento di riconoscimento

SCARICA IL MODULO

 

 

Allegato:
Mercoledì, 22 Luglio, 2020
Nato da una convezione sottoscritta da Eav con il Gruppo Bourelly, il servizio consentirà di gestire le richieste provenienti dai viaggiatori con disabilità motoria che, una volta effettuata la prenotazione, potranno usufruire del trasferimento da una stazione non accessibile alla più vicina accessibile e viceversa, tra quelle presenti sulla linea Napoli-Sorrento, mediante veicolo dotato di sollevatore e postazione dedicata al trasporto di passeggero su sedia a rotelle.
Prenotabile al numero verde 800814853 oppure dalla piattaforma Saluber (www.saluber.me), il servizio sarà attivo tutti i giorni dalle 6.00 alle 22.00.
Un tassello importante nelle more degli interventi infrastrutturali per l’abbattimento delle barriere architettoniche esistenti ancora in alcune delle 150 stazioni di EAV.

 

Allegato:
Mercoledì, 22 Luglio, 2020

 Ieri mattina in EAV, su loro richiesta, abbiamo incontrato il Sindaco di Meta di Sorrento, Giuseppe Tito,  accompagnato da alcun rappresentati del movimento 5 stelle della penisola sorrentina - Domenico Lusciano e Rosario Lotito - per affrontare alcuni temi .

Si è convenuto quanto segue.

PUNTO 1: CONCESSIONE AREA DI PARCHEGGIO EAV AL COMUNE DI META

EAV e il Comune di Meta hanno siglato un contratto per la concessione temporanea al Comune dell’area di parcheggio adiacente alla stazione circumvesuviana di Meta.

Un’area di oltre 700 mq, che il Comune potrà utilizzare esclusivamente per esercitare l’attività di parcheggio a titolo non oneroso.  E’ posta a carico del Comune ogni attività manutentiva ordinaria e di regolare pulizia dell’area in oggetto così come tutte le opere eventualmente necessarie per rendere agibile e mettere in sicurezza il cespite.

In tale parcheggio è prevista anche l’installazione di bici elettriche con relative colonnine di ricarica, a gestione privata, sul modello appena sperimentato sul Monte Faito.

 

PUNTO 2: ESTENSIONE DEL SERVIZIO FERROVIARIO, FESTIVO E PREFESTIVO, AI RESIDENTI E AI LAVORATORI DELLA PENISOLA SORRENTINA

Da sabato 25 luglio, EAV consentirà, su richiesta, ai residenti e ai lavoratori dei Comuni della penisola Sorrentina di usufruire, nei giorni di sabato, domenica e festivi, del servizio ferroviario EAV sulla linea Napoli - Sorrento, che, nella fascia oraria 11.30 – 16,00, limita nella stazione di Castellammare di Stabia, al fine di proseguire il proprio viaggio fino alla stazione di Sorrento.

 

PUNTO 3: RIPRISTINO CORSA FERROVIARIA PER SORRENTO

Il treno direttissimo per Sorrento delle ore 13:41 da Napoli, che, nei giorni di sabato, domenica e festivi, limita il servizio viaggiatori nella stazione di Castellammare di Stabia, da sabato 25 luglio proseguirà fino a Sorrento, effettuando servizio viaggiatori nelle fermate di Napoli Porta Nolana, Napoli Garibaldi, San Giorgio a Cremano, Portici Via Libertà, Ercolano Scavi, Torre del Greco, Pompei Scavi Villa dei Misteri e tutte quelle comprese tra Castellammare di Stabia e Sorrento. Questo per venire incontro alla richiesta di prevedere una corsa ordinaria, oltre al Campania Express, che colleghi Napoli con Sorrento nella fascia orario tra le 10 e le 16.

 

L’incontro si è svolto in un clima sereno e collaborativo, dove sono state condivise sostanzialmente le linee d’azione intraprese da EAV per gestire l’emergenza covid.

Allegato:
Lunedì, 15 Giugno, 2020

Viste le nuove indicazioni del DPCM 11 giugno 2020 che porta la capienza massima al 60% dei posti consentiti  e ribadendo che il distanziamento sociale è una responsabilità individuale del viaggiatore, si comunica che su tutti i treni e bus dell’EAV, a garanzia del distanziamento sociale, vanno osservate le seguenti regole:

·          Il viaggiatore ha l’obbligo di indossare la mascherina.

·      I posti contrassegnati “lasciare libero questo posto” non sono occupabili.

·      I viaggiatori in piedi, allo scopo di consentire il maggior numero possibile di posti offerti, sono tenuti al c.d. “allineamento verticale” ovvero a predisporsi allineati in fila, nel senso di marcia del treno, evitando il “faccia a faccia”.

                                                                                                          La Direzione

Allegato:
Lunedì, 15 Giugno, 2020

Poiché in molti chiedono notizie sullo stato dell’arte delle assunzioni in EAV pubblichiamo un prospetto riepilogativo aggiornato a quello che è in programma sino a Gennaio 2021. Ma ci auguriamo di procedere oltre perché le graduatorie restano aperte ancora a lungo.

Quanto alle graduatorie per singolo profilo, quelle di merito non sono cambiate. Quello che cambia la situazione e quindi la progressione nelle assunzioni è il possesso delle doti incentivanti che devono essere possedute, a norma del bando, al momento preciso dell’assunzione.

Nei prossimi giorni faremo un quadro chiaro anche di questo

Giovedì, 28 Maggio, 2020

La stagione estiva presenta cronicamente, ogni anno, dei problemi in termini di eccessivo affollamento oltre i limiti consentiti sui treni diretti a Sorrento da Napoli, in particolare il sabato e la domenica e nei giorni festivi, nonché spesso problemi di vandalismo e di ordine pubblico. Eav ha elaborato soluzioni nel tentativo di garantire nel modo migliore il diritto alla mobilità nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria (distanziamento) e nella speranza di non creare problemi di ordine pubblico. Nessun collegamento verrà interrotto, ma si rendono necessarie misure compatibili con le disposizioni che impongono di limitare al 25% i passeggeri consentiti per ogni treno. Naturalmente è richiesta collaborazione dei cittadini, delle forze dell’ordine e dei Comuni interessati.

Il piano messo a punto prevede, nelle giornate festive e il sabato e la domenica, nelle fasce orarie dove è più alto il numero di passeggeri, percorsi frazionati e corse dirette da Napoli verso la penisola sorrentina, limitando i punti di fermata intermedi. Pertanto a partire dal 2 giugno la circolazione sulla linea Napoli Sorrento subirà le seguenti variazioni:

Da inizio servizio e fino alle 9.30, i treni in direzione Sorrento effettueranno servizio viaggiatori esclusivamente nelle fermate di Napoli Porta Nolana, Napoli Garibaldi, San Giorgio a Cremano, Portici Via Libertà, Ercolano Scavi, Torre del Greco e tutte quelle comprese tra Castellammare di Stabia e Sorrento  

Dalle 9.30 alle 11.30 i treni in direzione Sorrento effettueranno regolare servizio viaggiatori esclusivamente tra Torre Annunziata e Sorrento

Dalle 11.30 alle 16.00 tutti i treni in direzione Sorrento effettueranno regolare servizio viaggiatori esclusivamente tra Napoli e Castellammare di Stabia;

A partire dalle ore 16 tutti i treni da Napoli in direzione Sorrento effettueranno il regolare servizio viaggiatori.

Per tutta a durata del servizio, da inizio a fine giornata, i treni da Sorrento in direzione Napoli effettueranno regolare servizio viaggiatori.

Il programma dettagliato, con gli orari relativi ai giorni festivi ed a quelli di sabato e domenica è pubblicato su eavsrl.it.

Si tratta di una prima sperimentazione e si monitoreranno costantemente i risultati del servizio  e l’evoluzione delle misure di sicurezza nazionali e regionali in materia di covid per apportare i necessari correttivi

Allegato:
Martedì, 19 Maggio, 2020

Oggi il socio Regione Campania ha autorizzato EAV a proseguire nel piano di assunzioni programmato. Piano che passa al momento, dagli iniziali 350 a 435 unità. Di queste 164 sono state già assunte nei mesi scorsi, un centinaio verranno assunte a Giugno ed un altro centinaio a Luglio. Il piano di assunzioni previsto sarà completato a Gennaio 2021.

Le assunzioni rappresentano un punto strategico ed irrinunciabile del piano di rilancio di EAV. Nonostante la crisi drammatica del Coronavirus, che ha visto scendere gli incassi da biglietteria al lumicino e costretto a ricorrere temporaneamente alla cassa integrazione per circa 500 persone, per avere un futuro dobbiamo assumere e puntare sul ricambio generazionale. Sarebbe immorale rinunciare e negare il posto di lavoro a chi aveva partecipato faticosamente ad un concorso e posto le speranze del suo futuro in EAV. Entro fine mese tutti coloro che sono stati messi in cassa integrazione rientrano in servizio.

Allegato:
Lunedì, 4 Maggio, 2020

Vesuviane – Poca folla, tutti con mascherina. Un po' di ritardi a causa di una soppressione.

Flegree  - Poca gente in partenza da Montesanto – Molte persone in arrivo. Treni pieni sulla circumflegrea. Tutti con la mascherina. Ritardi zero.

Alla stazione di Licola .operazione di controllo in entrata dalle 6 alle 9 di mattina. Moltissime persone (maggioranza extracomunitari) sprovvisti di biglietti e mascherina sono stati bloccati. Importante la collaborazione dei carabinieri di Pozzuoli alle nostre guardie giurate ed al servizio EAV controlleria.

Metropolitana (linea arcobaleno Piscinola/Aversa) : frequentazione medio-bassa, tutti con la mascherina.

Gomma – Pochi bus affollati ma nessuno supera le 20 persone. Molti bus con poche persone.

Uffici - Parte la sperimentazione del controllo temperatura dei lavoratori nei siti di Porta Nolana, Don Bosco, Ferraris, Ponticelli.

La situazione viene monitorata e si studiano correttivi ed integrazioni per i prossimi giorni.

Allegato:
Giovedì, 30 Aprile, 2020

Con l’avvio della cosiddetta Fase 2, a partire dal prossimo 4 maggio, ci aspettiamo cambiamenti delle esigenze della clientela, che necessariamente devono integrarsi con le norme previste dai recenti dispositivi governativi e, soprattutto, col buonsenso.

Anche sugli autobus è previsto il rispetto del distanziamento sociale e, quindi, i posti offerti diminuiscono rispetto a quelli previsti dalla Carta di Circolazione.

Per facilitare, sulle porte degli autobus sono affissi avvisi dove sono riportati il numero dei viaggiatori massimo a garanzia del distanziamento sociale. Altri avvisi saranno affissi all’interno degli autobus.

Del superamento del numero non è responsabile il conducente; né tantomeno è responsabile del mancato rispetto da parte di altri viaggiatori del distanziamento.

Il conducente, inoltre, laddove necessario ed opportuno per non superare il numero di viaggiatori previsto, potrà non effettuare fermate per la salita di viaggiatori in attesa alla fermata; in tali casi, ai viaggiatori prenotati per la discesa sarà consentita la fermata appena possibile.

Sugli autobus saranno individuati in maniera inequivocabile i posti NON occupabili.

È evidente che tale modello di gestione potrà essere mantenuto solo con il solito buon senso e senso di responsabilità di tutti i clienti.

Lo stesso, ovviamente, vale per l’obbligo dell’uso della mascherina a bordo dell’autobus e la raccomandazione all’uso di guanti.

Eav potenzierà, dal 4 maggio, i servizi su gomma e, sul sito, saranno pubblicati tutti gli orari in vigore da quella data.

Inoltre, nel clima di incertezza che caratterizza l’avvio della Fase 2, sono predisposti, sperimentalmente, servizi aggiuntivi “da prenotare” da parte della clientela il giorno precedente, nel caso l’offerta al pubblico da orario presentasse delle mancanze.

Ovviamente non si tratta di un servizio taxi e il servizio è offerto solo per alcune linee, riportate di seguito, da effettuare nei limiti delle risorse disponibili e solo se l’ordinaria offerta è incompatibile con l’esigenza del cliente.

Eventuali clienti, potranno contattare i numeri:

terraferma: 081 7354882

Ischia: 081 7354796

Procida: 081 7354802

e indicare il tipo di servizio che si richiede per il giorno successivo. Entro un’ora, il cliente sarà ricontattato per ricevere conferma del viaggio o diniego; in tal caso saranno offerte soluzioni alternative.

Trattandosi di modalità sperimentale, è valida la normale tariffa ma il potenziale viaggiatore dovrà mostrare al conducente il titolo PRIMA di iniziare il viaggio. In caso contrario, il servizio NON sarà effettuato e il conducente tornerà al proprio deposito.

I servizi sui quali sarà possibile richiedere corse prenotate sono:

  • Massalubrense – Sorrento – Meta
  • Napoli – Torre del Greco – Scafati
  • Servizi del Vallo di Nola/Lauro
  • Linea Nola - Napoli
  • Linea Monte di Procida – Pozzuoli - Napoli
  • Linee della rete di Ischia
  • Linee della rete di Procida

Potranno essere richieste corse in partenza al max entro le ore 21.00.

Allegato:
Giovedì, 30 Aprile, 2020

Per evitare l’affollamento dei mezzi di trasporto pubblico, le autorità sanitarie nazionali raccomandano l’uso, per quanto possibile, del lavoro agile e soprattutto “l’articolazione dell’orario di lavoro differenziato con ampie finestre di inizio e fine attività, al fine di prevenire picchi di aggregazione”.

Solo in questo modo si potrà consentire che la domanda di trasporto degli utenti sia compatibile con l’offerta di trasporto delle aziende che, per consentire il distanziamento sociale, vede ridotta la sua disponibilità di posti su bus e treni, in tutta Italia, al 25% del potenziale. 

EAV cerca di dare il buon esempio e - con effetto dal giorno 11 Maggio - prevede l’accesso agli uffici del proprio personale amministrativo distinto in tre fasce orarie, a secondo del cognome, con elasticità di un’ora:

dalle 7,30  cognome da A a D

dalle 8,30 cognome da E a O

dalle 9,30  sino alle 10,30 cognome da P a Z

Se tutti gli uffici pubblici e privati ed i negozi facessero qualcosa di simile, differenziando l’orario di ingresso dei lavoratori in ampie fasce orarie, non avremmo il temuto e pericoloso effetto di affollamento nelle ore di punte di treni e bus.

Il lavoro agile, oggi svolto da quasi il 90 per cento del personale amministrativo in EAV, verrà portato intorno al 50%, assicurando sempre una presenza fisica non inferiore al 30%, e sempre compatibilmente alle esigenze di servizio.

Allegato:

Pagine

 

EAV

Ente Autonomo Volturno S.R.L

SOCIO UNICO REGIONE CAMPANIA

Corso Garibaldi, 387
80142 Napoli ITALY

C.C.I.A.A. Napoli n. 4980 

C.F. e P. IVA 00292210630

Capitale sociale € 50.000.000,00