-A A +A

Comunicati stampa

Venerdì, 23 Settembre, 2022

Le elezioni producono effetti organizzativi negativi sulle aziende di trasporto.

Allo stato, non vi sono norme che limitino il diritto di assumere funzioni elettorali ben precise, sia come presidente di seggio, che come scrutinatore o rappresentante di lista.

La società recepisce la sollecitazione del Prefetto di Napoli che questa mattina, in un incontro con gli operatori del trasporto, ha invitato ad attuare un’azione di sensibilizzazione del personale per limitare le richieste e contenere i disagi che prevedibilmente ricadranno sui cittadini. Tuttavia non potendo limitare tale diritto, l’azienda, nelle giornate dedicate alle elezioni, si troverà con una forza lavoro ridotta rispetto agli attuali standard.

Attualmente sono circa 50 gli addetti ai servizi ferroviari che hanno richiesto i permessi che la legge prevede in queste occasioni. Al momento si prevede di poter reggere senza tagli al servizio.

Più corposo il numero di conducenti di autobus impegnati nelle attività elettorali del prossimo 25 settembre: ad oggi sono 112 gli agenti che hanno chiesto di usufruire dei permessi. Con un numero di assenze così consistente l’azienda non riuscirà a garantire tutti i servizi autobus previsti per le giornate di sabato, domenica e lunedì (24, 25 e 26 settembre).

Infine abbiamo circa 30 persone addetti ai servizi di back office.

L’azienda sta intervenendo con dei correttivi con l’obiettivo di ridurre al minimo il disagio arrecato. Sul sito aziendale, nell’apposita sezione, saranno comunque pubblicate tutte le informazioni riguardanti le corse autobus soppresse.

Nelle prossime ore monitoreremo l’evolversi della situazione con l’obiettivo di comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei servizi sia ferroviari che automobilistici.

 

Allegato:
Giovedì, 8 Settembre, 2022

Come noto, la crisi ed il fallimento della società CTP si sono conclusi con l’affidamento alle società regionali Air Campania ed Eav dei servizi precedentemente assegnati a CTP.E, si sottolinea, si parla di servizi “assegnati” a CTP, ma di fatto non svolti da alcuni mesi o, in molti casi, da anni.

L’affidamento alle società regionali è avvenuto senza trasferimento di beni (autobus e depositi), in quanto tutti rientranti nelle disponibilità del fallimento.

Hanno fatto eccezione solo 45 autobus, di proprietà regionale, e pertanto riassegnati ad Air ed Eav,. Con tali autobus, dal 2 maggio scorso, si è potuto realizzare ben poco, circa il 30-35% dei servizi, pur avendo assunto tutto il personale facente capo a CTP. In particolare, sono stati assunti 430 lavoratori, 230 da parte di Eav e 200 da parte di Air Campania. Altri 46 lavoratori hanno aderito volontariamente all’esodo prima dei termini di massima vecchiaia/anzianità, sodo agevolato da uno straordinario finanziamento della Regione Campania rivolto ai lavoratori del settore autoferrotranviario.

In questi mesi, le società forti dell’appoggio della Giunta e del Consiglio regionale, che ha votato, tra gli altri, un finanziamento di 15 milioni per l’acquisto di autobus “immediatamente disponibili”, cioè usati, e con il contributo degli Uffici Della Direzione Generale della Mobilità e di Acamir, hanno completato le procedure di acquisto, mediante gara europea.

Sono stati offerti centinaia di autobus e sono stati acquistati 174 autobus, ovvero quelli che hanno presentato le migliori caratteristiche e le maggiori garanzie. Gli autobus sono tutti di proprietà regionale ed assegnati alle società mediante contratti di usufrutto oneroso.

Durante il mese di agosto sono cominciate le attività amministrative di re-immatricolati, che nascondono spesso insidie e rallentamenti di natura burocratica, rallentando i tempi di consegna di autobus già pronti.

Nonostante tali ritardi, grazie alle sinergie interne tra le due società, a partire da martedì 13 settembre, primo giorno di scuola, saranno attivati un primo gruppo di linee (riportate in allegato; gli orari sono riportati sui rispettivi siti di Air Campania ed Eav) mentre in un successivo step, che sarà realizzato per ottobre, i servizi potranno ulteriormente essere incrementati.

Le società si scusano con gli amministratori dei comuni che non sono interessati alle innovazioni del 13 settembre, ma garantiscono tutto il proprio interessamento ed impegno per abbreviare i tempi di entrata in vigore dei servizi interessanti il loro territorio.

In una terza fase, prevista per la fine dell’anno, sarà realizzato un ulteriore incremento dei servizi, anche con alcune innovazioni che interessano i collegamenti per l’Università di Monte Sant’Angelo. I titoli di viaggio sono acquistabili a terra, presso i punti vendita convenzionati, presso i tabaccai forniti del sistema LIS (lottomatica) e a bordo, dal conducente, con il sovrapprezzo.

Nei tempi tecnici necessari, si provvederà ad installare nuove fermate con i loghi di Air Campania ed Eav; nel frattempo saranno utilizzate le fermate già previste.

Le società, inoltre, fanno sapere che, in mancanza della possibilità di accedere agli impianti di CTP, hanno avviato contatti con il curatore fallimentare per prendere in affitto l’impianto di Teverola (già operativo) e quello di Arzano (presumibilmente dalla prossima primavera); nel frattempo, hanno preso in affitto un’area a Napoli, dove poter fare rimessaggio e manutenzione di almeno 80 autobus; la restante parte sarà collocata negli impianti aziendali.

La realizzazione dei servizi sarà resa possibile anche l’avanzamento delle procedure di assunzione di nuovo personale di guida; infatti:

EAV ha assunto già tutti i vincitori del concorso del 2019; gli ultimi 30 sono stati assunti il 5 settembre scorso ed entro il 13 settembre si concluderanno le procedure del concorso avviato lo scorso maggio; entro la fine di ottobre saranno assunti almeno 70 unità, con possibilità di arrivare a 100 nuove assunzioni per la fine dell’anno;

AIR ha già assunto oltre 340 conducenti e, entro la fine dell’anno, saranno assunti ulteriori 100 conducenti

Comunicato congiunto completo della tabella con le linee e l’incremento dei servizi esercitati da AIR Campania ed EAV a partire dal giorno 13 settembre 2022 .

Allegato:
Lunedì, 5 Settembre, 2022

E’ stata aggiudicata venerdì scorso la gara per l’affidamento della redazione del progetto esecutivo e l’esecuzione dei lavori per il restyling e la rifunzionalizzazione delle stazioni di Benevento Appia e Santa Maria a Vico per un importo di circa 4,5 €Mln, al netto del ribasso del 25% offerto.

L’intervento, rientrante nel programma finanziato da Regione Campania e denominato Smart Station, prevede l’ammodernamento delle stazioni, con riqualificazione ed attrezzaggio di spazi interni ed esterni, nuovi sistemi di TVCC e di controllo accessi, Wi-Fi di stazione, monitor e teleindicatori informativi per l’utenza, nuovi impianto di diffusione sonora oltre al totale abbattimento delle barriere architettoniche. I tempi di realizzazione previsti sono di due anni.           

Con riferimento ai lavori attualmente in corso si prevede di ultimare l’attrezzaggio e rinnovo del segnalamento ferroviario entro il mese di ottobre 2023 con contestuale riapertura all’esercizio della linea ferroviaria, registrando, pertanto, un ritardo, contenuto in circa 12 mesi, rispetto alle iniziali previsioni. Tale ritardo è dovuto, come in tutti i cantieri d’Italia, ai ben noti eventi del covid e dell’aumento prezzi con la conseguenziale difficoltà di approvvigionamento dei materiali.

Sono, altresì, in corso di esecuzione i lavori di realizzazione del nuovo piano del ferro e di elettrificazione della Stazione di Benevento Appia per un importo complessivo di circa 3,5 €Mln.

Infine, EAV ha attivato l’iter progettuale dell’intervento, finanziato su fondi PNRR (D.M. n. 439/21), di ammodernamento della linea, per un importo di 109 €Mln, i cui lavori constano nel completo rinnovo dell’armamento ferroviario, della trazione elettrica della linea e la realizzazione di nuove sottostazioni elettriche di conversione. Questi lavori di ammodernamento della linea, invece, non avranno ricadute per l’utenza, in quanto saranno svolti in costanza di esercizio ferroviario e per i quali si prevede vengano ultimati entro giugno 2026.

Al termine di tutti i  lavori programmati, la Stazione di Benevento Appia accoglierà il nuovo posto centrale di gestione del traffico ferroviario di entrambe le linee Benevento - Cancello e Piedimonte Matese- Santa Maria C.V., in una configurazione più funzionale dei binari di corsa con la realizzazione di una banchina centrale accessibile attraverso un nuovo sovrappasso pedonale che costituirà un vero e proprio edificio PONTE consentendo il contemporaneo instradamento dei treni nelle due direzioni di marcia.

Il coacervo dei corposi investimenti che EAV sta conducendo sulla linea, per un importo complessivo di circa 160 €Mln, restituirà all’utenza una infrastruttura completamente rinnovata ed adeguata ai più moderni standard di sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti.

Allegato:
Mercoledì, 31 Agosto, 2022
E' stato aggiudicato l'appalto per l'adeguamento strutturale ed impiantistico alle nuove normative e alle prescrizioni ANSFISA della Galleria Circumflegrea Vecchia Vomero. L'adeguamento normativo alle nuove norme di sicurezza ferroviaria sarà esteso anche alla Galleria Nuova Vomero in uno con l'ammodernamento e la rifunzionalizzazione della stazione Piave.
La Regione Campania ha stanziato per questo ulteriore intervento circa 75 milioni di euro. L’aggiudicazione è stata effettuata per 66 milioni circa all’ATI ICM spa – AET srl – INFRATECH consorzio stabile scarl.
Con questo nuovo intervento, che segue l'analogo in corso alla Galleria Camaldoli, si avvia alla conclusione il processo di raddoppio infrastrutturale dell'intera linea da Montesanto a Quarto avviato a maggio 2018 con il raddoppio dei binari e la riqualificazione delle due stazioni di Quarto. Sono inoltre in corso i lavori per il nuovo sistema di automazione e gestione centralizzata del traffico ferroviario sull'intera rete delle linee flegree.
La realizzazione complessiva consentirà di gestire le due linee ferroviarie ex Circumflegrea e Cumana con frequenze di passaggio dei treni pari all'esercizio di una metropolitana cittadina.
Il termine dei lavori è stato stabilito in complessivi tre anni con prime aperture delle tratte raddoppiate tra Pianura e Quarto entro fine 2023.
Allegato:
Lunedì, 29 Agosto, 2022

A partire da giovedì 1 settembre sulle linee vesuviane sarà ripristinato il Programma di Esercizio ordinario con 276 corse al giorno dal lunedì al sabato e 192 corse la domenica e nei festivi.

Con la ripresa del Programma di Esercizio viene anche ripristinata la linea Napoli – Torre Annunziata – Poggiomarino che riprenderà a circolare regolarmente.

Gli orari e le informazioni sono su eavsrl.it alla pagina   https://www.eavsrl.it/web/orari-linee-ferroviarie

Allegato:
Lunedì, 29 Agosto, 2022

In data 24/08/2022 è stato siglato in EAV l’accordo con le Organizzazioni Sindacali per l’introduzione dello Smart Working come forma alternativa della prestazione lavorativa. Ad eccezione dell’ORSA tutte le sigle sindacali presenti in EAV hanno sottoscritto l’accordo.

 

Si è colta l’opportunità di capitalizzare l’esperienza avuta durante la pandemia agevolando ed accelerando il processo di cambiamento delle modalità e mentalità nello svolgimento del lavoro, consentendo un maggiore bilanciamento delle esigenze lavorative e personali dei lavoratori.

Lo smart working ha contribuito a migliorare la qualità della vita personale dei lavoratori generando un potenziale investimento in termini di miglioramento del clima aziendale e delle prestazioni derivanti.

Questo accordo, insieme a quello del welfare e del premio di risultato, rappresenta un ulteriore passo verso un sistema di relazioni industriali centrato sulla sostenibilità economica dell’azienda e sul lavoratore inteso come persona, il cui benessere complessivo viene considerato bene primario. 

I contenuti principali dell’accordo sono:

  • Fino a 3 gg a settimana di smart working, di cui 1 obbligatorio
  • Adesione su base volontaria, previa valutazione da parte del dirigente di riferimento
  • Accordo individuale a tempo determinato, revocabile 
  • Esclusione di straordinario, trasferte, reperibilità nelle giornate di SW
  • Fascia di disconnessione dalle 19.00 alle 7.30.

 

Allegato:
Martedì, 9 Agosto, 2022

Da luglio acquistare il biglietto per l’autobus è diventato più facile con la nuova modalità in formato QRcode attiva in oltre 3.000 esercizi commerciali Punto LIS (tabaccai, ecc.).

Ai punti vendita tradizionali si affiancano quindi quelli del circuito Puntolis con 356 esercizi ad Avellino, 245 a Benevento, 535 a Caserta, 1.329 a Napoli, 680 in provincia di Salerno.

L'emissione del titolo avviene attraverso un sistema digitale che rende l'acquisto un'esperienza semplice e veloce. Basterà comunicare al gestore del punto vendita il comune di partenza, quello di arrivo e la tipologia di biglietto perché il terminale stampi uno scontrino con QRcode valido come titolo di viaggio.

A bordo degli autobus basterà mostrare lo scontrino ai verificatori, che accerteranno, tramite l’APP dedicata di Unicocampania, la validità del titolo di viaggio.

Nelle prossime settimane, dopo questa prima fase riservata ai soli biglietti autobus, la modalità sarà estesa anche ai titoli di viaggio validi per i servizi ferroviari.

Per trovare il punto vendita più vicino consultare la pagina https://www.unicocampania.it/punti-vendita

 

Allegato:
Giovedì, 4 Agosto, 2022

50 mila persone hanno nel 2022 già preso la funivia del Faito.

Secondo le ultime rilevazioni, la Funivia del Faito sta registrando i flussi di viaggiatori più alti mai registrati ed ha già raggiunto il numero totale di viaggiatori dell’anno scorso.

Leggendo la tabella dei dati storici, il trend in questa prima parte di stagione 2022, è di circa il 13% superiore al 2019, anno in cui è stato registrato il record storico di viaggiatori della funivia (oltre 100 mila) che presumibilmente sarà superato quest’anno.

Un successo che ha indotto EAV a disporre il prolungamento serale delle corse fino alle 22:00 in tutti i weekend di agosto e per tutti i giorni della settimana di ferragosto.

 

Allegato:
Mercoledì, 27 Luglio, 2022

In merito a notizie infondate, calunniose e ridicole circolate in queste ore, è il caso di ricordare che EAV ha da tempo promosso la possibilità di noleggiare Treni Charter, al fine di incoraggiare l’utilizzo di viaggi green e di favorire il turismo campano, attraverso la costruzione di pacchetti e itinerari ecocompatibili. Si tratta di una normale attività commerciale ampiamente pubblicizzata, anche sulla home del sito ufficiale di EAV (https://www.eavsrl.it/web/i-treni-charter-di-eav), aperta a privati cittadini, associazioni , agenzie e tour operator che ne facciano richiesta nelle forme ed ai costi definiti e riportati nella stessa pagina già menzionata. In passato sulle linee per Sorrento abbiamo già realizzato treni speciali anche per congressi con oltre 500 passeggeri a bordo.

Si precisa inoltre che per queste attività sono definite tracce dedicate non comprese nel programma di esercizio ordinario e solo se compatibili con quest’ultimo: si effettuano treni straordinari che non incidono sulla circolazione ordinaria che, tra l’altro, in questi giorni registra sulla linea Cumana indici di puntualità anche del 100%, con ritardi medi inferiori al minuto.

Il treno speciale di ieri sera è stato pagato con un bonifico di 1.210, 00 euro, ampiamente a copertura delle spese sostenute più un leggero margine di guadagno. Si è trattato di un evento anche pubblicitario e sperimentale ampiamente riuscito e realizzato in sinergia con il sindaco di Bacoli

Allegato:
Mercoledì, 27 Luglio, 2022

Due dipendenti – seguiti per ben dieci giorni, perché sospetti, da agenzia investigativa disposta da EAV - per tutti i dieci giorni falsificavano i cartellini dichiarando prestazioni di lavoro straordinario (e/o diarie) mai effettuate. Impossibile dire da quanto tempo l’illecito andasse avanti. Sono scattati inevitabilmente i due licenziamenti. Uno dei due dipendenti ha ammesso il fatto e chiesto di essere penalizzato per il danno causato all’azienda senza essere licenziato. La direzione ha evitato il licenziamento con una conciliazione che ha coniugato in modo equilibrato “rigore” ed “umanità”.

Allegato:

Pagine

 

Ente Autonomo Volturno S.R.L

SOCIO UNICO REGIONE CAMPANIA

Corso Garibaldi, 387
80142 Napoli ITALY

C.C.I.A.A. Napoli n. 4980 

C.F. e P. IVA 00292210630

Capitale sociale € 50.000.000,00