-A A +A

Comunicati stampa

Lunedì, 13 Agosto, 2018
Abbiamo ascoltato tutte le osservazioni che ci sono pervenute dopo la pubblicazione del bando Venerdi.
Erano state tutte già valutate. Naturalmente vi possono essere opinioni diverse, ma a noi tocca decidere conciliando le diverse esigenze: tempi, equità, costi, produttività.
Poiché il bando non è stato ancora pubblicato sul BURC abbiamo accolto  una delle richieste di modifica pervenute anche da alcune organizzazione sindacali e che ci è parsa conciliabile con le esigenze aziendali.
Per gli autisti (profilo A) è stata inserita la possibilità di partecipare alla selezione, indipendentemente dal voto di diploma per chi abbia prestato attività lavorativa presso EAV, anche tramite società interinale, per almeno tre mesi negli ultimi tre anni.Quindi, in questo caso,  per chi ha già lavorato o sta lavorando presso EAV, sarà possibile partecipare alla selezione (test e poi prove pratiche e orali) indipendentemente dal voto di diploma.
Allegato:
Venerdì, 10 Agosto, 2018

Come annunciato nella conferenza stampa di martedì 7 agosto, da oggi e fino al 7 ottobre, è possibile presentare la candidatura per uno dei profili proposti nel bando: 320 posizioni destinate a diplomati e 30 a laureati da inquadrare con rapporto di lavoro full time e a tempo indeterminato.

Tutte le modalità sono sul sito di Eav: www.eavsrl.it.

Sul sito, nella sezione “azienda/selezioni e concorsi”, procedere su accesso sezione dedicata, prendere visione dell’avviso e selezionare il profilo prescelto e proseguire con la registrazione.  

La candidatura costerà 20€, di cui 5 verranno devoluti in beneficenza, e sarà possibile candidarsi ad uno solo dei 18 profili richiesti.

Il 10 novembre i candidati potranno verificare la loro ammissione al concorso e conosceranno la data delle prove.

Per ogni chiarimento i candidati, dal 17 agosto, potranno contattare la società che gestirà il concorso alla mail selezioneeav@quanta.com..

 

Allegato:
Giovedì, 9 Agosto, 2018

EAV – Ottimi risultati nella guerra contro vandali e delinquenti

Raffronto tra primo semestre 2018 e primo semestre 2017:  Si registra un calo del 31 % degli eventi criminosi ed un aumento del 79 % di fermi ed arresti

 

Il numero totale degli eventi è diminuito significativamente: 31 per cento in meno (541 casi rispetto ai 786 del 2017).

Aumentato il numero dei fermi ed arresti : + 79 per cento, da 62 a 111. 

 

Emerge una sempre più forte interazione con le FF.OO che si concretizza non solo nelle attività di prevenzione svolte a favore delle nostre esigenze, ma anche in quella di ausilio alle indagini di polizia giudiziaria grazie alla messa a disposizione dei nostri impianti di videosorveglianza.

Da gennaio a luglio 2018,  221 sono state le richieste di immagini dei nostri sistemi TVCC da parte delle FF.OO.

 

Raccontare tutto quello che accade, lavorare in sinergia con le FFOO, fare squadra con utenti e dipendenti. La strada è questa. E’ una guerra, molte battaglie le stiamo vincendo.

 

Danni al patrimonio

I furti sono diminuiti del 22 per cento (da 18 a 14).

Le aggressioni al personale diminuiti del 44 per cento (da 109 a 61).

Gli atti vandalici diminuiti del 47 per cento (da 405 a 216).

Danni all’utenza

Le aggressioni sono diminuite del 28 per cento (da 107 a 77).

I furti sono diminuiti del 19 per cento (da 69 a 56).

I Disagi sono aumentati del 50 per cento (da 78 a 117) (per disagi si intende presenza di tossicodipendenti, ubriachi, clochard).

 

 

Allegato:
Mercoledì, 8 Agosto, 2018

Dopo aver risanato finanziariamente l’azienda, dopo aver programmato investimenti in oltre un miliardo di euro, è indispensabile investire in risorse umane. Senza nuovo capitale umano sarebbe tutto vano. Siamo alla fase 3 del rilancio di Eav.

Prevediamo l’assunzione di 350 persone, di cui 30 laureati. Abbiamo selezionato una società specializzata con regolare gara per fare la selezione. CI sarà un test e poi una prova scritta ed una orale (o pratica). Il più grande concorso nella storia di una società partecipata regionale. Con criteri completamente nuovi.

 

Si tratta di una scommessa. Infatti prevediamo migliaia e migliaiadi domande. Daremo ampia informazione sul sito e sui giornali. Saremo “allergici”  alle segnalazioni e punteremo al merito.

Si è sempre detto che le assunzioni nelle società partecipate negli anni passati sono state gestite con criteri clientelari. Io voglio essere chiaro su questo punto: non ho alcuna intenzione di essere un semaforo tra le correnti dei partiti e dei sindacati. Peraltro i criteri con cui ci muoviamo annullano questo rischio.

 

Il 15 per cento della forza lavoro sarà nuovo. Sarà indispensabile per assicurare un futuro all’azienda che prevalgano i migliori, chi ha voglia di fare e chi ha le competenze per fare. Privilegeremo chi ha i requisiti per consentire l’accesso agli incentivicontributivi. Per quanto riguarda ingegneri, avvocati e commercialisti privilegeremo chi ha già esperienze qualificate di lavoro, meglio ancora se all’estero. Sarà importante la conoscenza della lingua inglese.

La scadenza delle domande è il 7 ottobre. Sarà una trafila lunga ma speriamo di completare l’iter e di procedere alle assunzioni entro la prossima estate.

700 persone hanno lasciato l’azienda negli ultimi quattro anni. Solo nel 2018 avremo 140 esodi agevolati (con i fondi regionali) e altre 60 uscite naturali. Rispetto al costo del lavoro del 2017 a regime nel 2019 il costo del lavoro non aumenterà poiché il costo di un lavoratore neo assunto è inferiore di almeno un terzo al costo medio di un attuale lavoratore. Con le assunzioni potremo ridurre in modo consistente peraltro il costo del lavoro straordinario, oggi a livelli eccessivi ma indispensabile per fronteggiare le richieste di servizio.

Oggi l’età media del personale dipendente si attesta intorno ai 53 anni, con il 52 % di agenti con età superiore a 50 anni, il 14 per cento di età superiore a 60 e solo il 2% con età inferiore a 30 anni.

Se non si da spazio ai giovani, non vi è speranza per le nostre aziende e per il nostro territorio.

 

Allegato:
Martedì, 24 Luglio, 2018

Domenica 22 Luglio la funivia del Faito ha fatto registrare un risultato storico. Il gran caldo ha fatto registrare un record di transiti: 1960 tra salita e discesa. Un risultato importante raggiunto anche in sinergia con l’attività dell’ente Parco Monti lattari. Dal 10 Agosto prolungheremo le corse : ultima corsa in discesa alle 21.55.  Completati anche i lavori per il superamento delle barriere architettoniche: siamo in attesa del via libera da parte dell’USTIF per mettere in funzione gli ascensori.

Grandi numeri anche sul Sorrento Notte: treni affollati, la Circum come metropolitana interna alla costiera e poi per Napoli.   

 

Allegato:
Venerdì, 20 Luglio, 2018

Conclusi ieri i lavori di risanamento del costone di Castellammare terme. Il lavoro si è reso necessario a seguito del crollo di un pino davanti ad un treno della ex Circumvesuviana diretto a Sorrento. I lavori, a seguito della progettazione a cura del professor Giuseppe Cardiello e dell’Ingegner Raffaele Schettino, hanno avuto inizio il 29 giugno scorso. È stato emesso, da parte del Comune di Castellammare il certificato di eliminato pericolo che consentirà ad EAV di rimuovere il rallentamento in essere dal gennaio 2009 sulla tratta in oggetto per almeno 1 km di linea che causava grave ritardo ai treni in transito . Il Presidente De Gregorio, il Direttore Operativo ing Pasquale Sposito e Il Direttore Infrastrutture ing Giancarlo Gattuso, ringraziano L’ex sindaco Pannullo di Castellammare di Stabia l’attuale sindaco Cimmino, lo staff di tecnici comunali, l’ingegnere Giuseppe Piccolo responsabile infrastrutture di EAV, l’ingegnere Schettino DL il  RUP geometra Cosenza , l’impresa IMPER incaricata dal comune, che hanno reso possibile la realizzazione di questo lavoro. Oggi, 20 luglio del 2018,   dopo 9 anni e mezzo, verrà finalmente eliminato il rallentamento ai treni in transito.

 

Allegato:
Giovedì, 5 Luglio, 2018

Firmato accordo per sviluppo fra FS Sistemi Urbani, Rete Ferroviaria Italiana e Ente Autonomo Volturno

Definiti indirizzi strategici per progetto fattibilità

Riorganizzazione sistema di integrazione fra reti di trasporto

Investimento oltre 4,2 milioni di euro finanziati con fondi FSC

Napoli, 5 luglio 2018

Favorire l’interscambio fra le diverse modalità di trasporto operative nel nodo intermodale di Napoli Piazza Garibaldi, punto nevralgico del sistema trasportistico cittadino. Offrire soluzioni per il decongestionamento dal traffico urbano. Definire in maniera sinergica e congiunta il nuovo assetto, attraverso una riorganizzazione integrata della rete di trasporto e il miglioramento delle funzioni di scambio intermodale. Sviluppare le funzioni urbane strategiche per valorizzare le aree interessate dal progetto.

Questi gli obiettivi dell’accordo firmato oggi da Umberto De Gregorio Presidente del C. di A. Ente Autonomo Volturno (EAV), Gianfranco Battisti Amministratore Delegato FS Sistemi Urbani e Francesco Favo Direttore Territoriale Produzione di Rete Ferroviaria Italiana.

Presenti Luca Cascone Presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania e Carlo De Vito Presidente FS Sistemi Urbani.

Il progetto, che prevede un investimento di oltre 4,2 milioni di euro provenienti da fondi FSC (Fondo Sviluppo e Coesione) a favore dell’Ente Autonomo Volturno, individuato come soggetto tecnico attuatore, rientra nell’ambito del “Patto per lo Sviluppo della Regione Campania”. Fra gli interventi che saranno previsti nel progetto di fattibilità tecnico - economica, la realizzazione della copertura del fascio binari del terminal EAV di Porta Nolana e del collegamento pedonale con Piazza Garibaldi, futuro terminale della linea Circumvesuviana.

“L’impegno della Regione Campania – dichiara Luca Cascone - continua attraverso l’erogazione di fondi utili alla realizzazione interventi orientati allo sviluppo di una mobilità in Campania sempre più integrata e che consenta una maggiore interazione tra i trasporti della città di Napoli e tutto il territorio Regionale e Nazionale.  Il riassetto urbanistico dell’area donerà nuova immagine, sempre più europea alla città di Napoli”

“Oggi si concretizza -  sottolinea Carlo de Vito – un’idea nata nel 1996 dando corpo ad una visione dell’Architetto Perrault per l’urbanizzazione di un’area, quella di piazza Garibaldi ed il suo contorno, che consente di riconnettere la città alla stazione ferroviaria e agli altri terminal dei servizi di trasporto che vi confluiscono, realizzando il concetto di integrazione modale alla base del Piano Industriale di Ferrovie dello Stato Italiane”

È l’inizio di un percorso guidato dalla Regione Campania – spiega Umberto De Gregorioorientato al rilancio del cuore pulsante del capoluogo campano, attraverso la riqualificazione di Piazza Garibaldi, porta di ingresso della città di Napoli, ed una maggiore integrazione tra il sistema del trasporto pubblico e la rete nazionale su ferro. Inoltre, la copertura del fascio binari del terminal EAV di Porta Nolana e la creazione del collegamento pedonale con la stazione di Piazza Garibaldi contribuiranno in maniera decisiva a risanare l’attuale frattura urbanistica donando ai cittadini un nuovo spazio da vivere”.

Con l’accordo odierno prende corpo – sottolinea Gianfranco Battisti – il progetto per realizzare l’hub intermodale più importante del Sud Italia. Un centro di interscambio fra mobilità su ferro e su gomma, a carattere locale ed extraurbano. Questo accordo, frutto di un ampio confronto fra il Gruppo FS Italiane, EAV e Regione, è l’occasione per ridisegnare l’assetto di Piazza Garibaldi e per restituire ai napoletani la piena fruibilità e funzionalità dell’area. È l’inizio di un lavoro di ricucitura della città e del territorio”.

La stazione Napoli Centrale – commenta Francesco Favo – è frequentata ogni giorno da circa 150mila persone. Considerando anche il terminal bus in area Metropark e quello della Circumvesuviana, il bacino potenziale di utenti si estende a 200mila persone. Il tutto in un’area sede di numerose testimonianze storico-culturali della città di Napoli. Per lo sviluppo dell’area saranno importanti anche le scelte urbanistiche del Comune di Napoli, anche alla luce del prossimo collegamento metropolitano con l’aeroporto, che renderà la linea 1 della Metropolitana di Napoli la prima in Europa in grado di collegare porto, stazione e aeroporto”.

 

Allegato:
Mercoledì, 13 Giugno, 2018

Cambia la consueta riduzione del servizio nel periodo estivo, dall'1 luglio al 30 agosto, sulla linea Napoli - Benevento. Quest'anno, a partire dal primo luglio, le corse giornaliere da 24 saranno ridotte a 22 invece di quanto fatto gli ultimi anni quando la riduzione prevedeva l'effettuazione di 20 corse giornaliere. Questo anche in virtù di un' intesa con il comitato dei pendolari e di un accordo sottoscritto con le organizzazioni sindacali. In pratica l'accordo consentirà di sopprimere solo le prime due corse del mattino sia da Napoli che da Benevento, mentre lascerà in programma le corse delle 15.14 da Napoli e delle 11.58 da Benevento, che normalmente non venivano effettuate nel periodo estivo. Eav ha chiesto infine alla Regione che l'Air, assegnataria del servizio sostitutivo autobus della linea, effettui anche le ultime due corse della giornata, quella delle 21.45 da Napoli e quella delle 19.56 da Benevento. In ogni caso Eav si è impegnata, anche in caso di riscontro negativo a questa richiesta, a garantire comunque l'effettuazione delle stesse a proprio carico.

Eav assume il massimo impegno per sopperire ai disagi sopportati dai pendolari. In particolare, per le interruzioni della linea dovute alla frana dello scorso febbraio.  L'azienda ha già appaltato i lavori, per un importo di circa 700.000 euro, che sono in fase avanzata e si prevede siano terminati entro il prossimo mese di ottobre

Allegato:
Venerdì, 30 Marzo, 2018
ll 2 Aprile riapre la Funivia del Faito.
La funivia resterà aperta dal 2 aprile e fino all'11 novembre 2018.
Per consultare orari e tariffe http://www.eavsrl.it/web/orario-funivia-1

IN OCCASIONE DELLA PASQUETTA LUNEDI' 2 APRILE LE CORSE INIZIERANNO ALLE 8,30.

Quest’anno abbiamo attivato, per le meravigliose immagini che offre la passeggiata,  una webcam della Funivia http://www.eavsrl.it/web/webcam
Vi sono ancora dei lavori da completare, in particolare la messa in funzione delle strutture per il superamento delle barriere architettoniche: entro aprile sarà tutto operativo.
Abbiamo deciso di aprire con anticipo la stagione per dare una risposta al territorio del Monte Faito ed agli operatori turistici della zona che hanno vissuto mesi molto difficili.
 
Allegato:
Mercoledì, 21 Febbraio, 2018

EAV, Trasporto automobilistico –  dal primo Marzo il biglietto è acquistabile con smartphone

 

Con l’obiettivo di offrire alla clientela maggiori e migliori possibilità di acquistare il titolo di viaggio idoneo al trasporto sulle linee aziendali, a partire dal prossimo 1 marzo 2018 sarà attiva una nuova applicazione (“app”) da utilizzare su smartphone e tablet per il settore gomma, che si aggiunge alla possibilità già esistente per le linee su ferro nei tratti urbani.

 

Infatti, scaricando l’app di UNICOCAMPANIA, è possibile, con i due passaggi “Acquista Ticket”, “Eav Autolinee”, accedere alla possibilità di acquistare un titolo di viaggio di corsa semplice per:

  • Linee di Ischia;  Linee di Procida;  Pompei-Vesuvio;
  • Linee urbane di: Bacoli, Castellammare di Stabia, Pomigliano D’Arco, Portici, Quarto, San Giorgio a Cremano, Sorrento, Torre del Greco.

Al viaggiatore sarà addebitato un costo dal proprio gestore telefonico, pari al valore del titolo, cui si aggiunge una commissione prevista dalle condizioni del proprio contratto.

Allo stesso viaggiatore verrà inviato un sms contenente i dettagli dell’acquisto: ora e data, linea ed orario entro cui il viaggio deve cominciare (10 minuti dopo l’orario di ricevimento dello sms). Il biglietto si intende come già obliterato.

 

Il viaggiatore è tenuto ad esibire il messaggio che ha ricevuto sul proprio dispositivo al momento dell’acquisto e che, in mancanza di esibizione, lo stesso è soggetto alle sanzioni previste per mancanza del titolo di viaggio.

 

Pertanto alla possibilità già esistente di acquistare online il biglietto per il ferro sulle tratte urbane si aggiunge ora un secondo importante passo : l’obietto è una diffusione più ampia su tutte le linee gomma ed al più presto anche sulle linee del ferro extraurbane

Allegato:

Pagine

 

EAV

Ente Autonomo Volturno S.R.L

Corso Garibaldi, 387
80142 Napoli ITALY

C.C.I.A.A. Napoli n. 4980 

C.F. e P. IVA 00292210630

Capitale sociale € 50.000.000,00

 

Contatti