-A A +A

Comunicati stampa

Venerdì, 7 Maggio, 2021

Circumflegrea - Aggiudicata la Gara per il “Risanamento statico ed adeguamento impiantistico della vecchia Galleria Camaldoli e delle opere complementari”. Costo dell’intervento circa 20 milioni.

La galleria costruita ad inizio anni 50 collega Rione Traiano con Pianura. L'intervento consentirà di regolarizzare il servizio ed aumentare la frequenza sulla linea Circumflegrea, a servizio di un bacino di utenza ad altissima densità abitativa.

L'intervento è parte del programma di raddoppio ed ammodernamento della linea Circumflegrea gestita da EAV nella tratta Montesanto/Pianura.

I lavori, in costanza di esercizio, dureranno tre anni e consistono: risanamento statico della Vecchia Galleria “Camaldoli”, adeguamento alle normative intervenute in materia di sicurezza ferroviaria della dell’intera tratta Soccavo-Traiano-Pianura, completamento dell’attrezzaggio della tratta Soccavo-Traiano-Pianura e Piazzale della Stazione di Pianura, seconda uscita della Stazione di Pianura

Allegato:
Lunedì, 3 Maggio, 2021

Oggi con il Presidente De Luca è stato inaugurato il centro vaccinale EAV di Porta Nolana per gli addetti al settore del trasporto pubblico. Sono state effettuate le prime 50 vaccinazioni di prova, da domani saranno 100 e nel giro di qualche giorno pensiamo di arrivare a 200 vaccinazioni ogni giorno, partendo dai dipendenti di EAV ultra cinquantenni per poi aprire ai dipendenti di tutto il comparto del trasporto pubblico e di ogni età. Nel giro di 20 - 30 giorni pensiamo di potere vaccinare migliaia di persone, tutti gli addetti  del comparto che lo desiderano. 

EAV è la prima azienda  pubblica di trasporto in Italia che attiva un centro vaccinale autonomo e per quanto ci risulta è la prima azienda in assoluto in  Campania e probabilmente in Italia che attiva un proprio centro vaccinale. 

Allegato:
Mercoledì, 28 Aprile, 2021

In considerazione delle notizie apparse anche su alcuni organi di stampa, spesso confuse e frammentarie, al fine di fare un quadro di verità e chiarezza, si precisa quanto segue.

I lavori sino ad oggi effettuati ed ancora in corso sono quelli consentiti e perfettamente legittimi sul piano formale e sostanziale, come di seguito specificato.

 

L’intervento in oggetto prevede il raddoppio della linea tra Torre Annunziata e Castellammare di Stabia della linea Napoli-Sorrento con la creazione di nuove stazioni di cui la prima (Antiquarium) è stata aperta all'esercizio nel 2017. Sono in corso i lavori di raddoppio tra Moregine e via Nocera, mentre nel corso del 2020 sono stati definiti gli atti, i procedimenti e le opere propedeutiche per l’apertura dei nuovi cantieri del raddoppio fino alla stazione di Castellammare e la riqualificazione della stessa stazione oltre opere complementari (parcheggi d’interscambio, nuova viabilità d’accesso, ecc.). Infine, è in fase di progettazione il nuovo parcheggio area Terme con il collegamento alla stazione Castellammare tramite un ascensore inclinato. 

La chiusura dell’intero intervento è prevista entro il 2024 ed è propedeutica al Raddoppio/potenziamento ed adeguamento normativo  sulla tratta Castellammare-Sorrento: si prevede di attivare  tale  intervento entro il corrente anno 2021 per il quale sono stati richiesti fondi a valere sul Recovery Fund. La realizzazione del progetto, con traguardo a fine 2026, consentirà di raddoppiare la frequenza dei treni sull’intera tratta Napoli- Sorrento portando il cadenzamento delle corse a 12 minuti rispetto agli attuali 24 minuti.

Prima di mettere mano agli interventi di raddoppio della linea ferroviaria ex-Circumvesuviana nel tratto Torre Annunziata-Castellammare di Stabia, è stato necessario affrontare tre ordini di problematiche inerenti il dissesto idro-geologico, in ragione del particolare contesto di pregio archeologico e paesaggistico:

- il consolidamento del costone;

- l’adeguamento dell’impianto esistente di drenaggio delle acque e l’implementazione per la realizzazione di un nuovo sistema di regimentazione delle acque;

- il risanamento ambientale, la rinaturalizzazione del costone e la valorizzazione paesaggistica del contesto

Nelle fasi di progetto sono state condotte diverse indagini, ottemperando alle previsioni del codice per l’archeologia preventiva ed in particolare sono state eseguite una serie di indagini integrative.

La scarpata del terrazzo Varano del comune di Castellammare di Stabia presenta, infatti, problematiche strutturali e di stabilità, accentuate dall’assenza di un sistema di drenaggio e smaltimento delle acque meteoriche e anche dalle condizioni della copertura arborea.

I lavori di disboscamento iniziati a giugno 2020 in un’area di versante molto acclive hanno consentito i rilievi e le indagini preliminari necessari per l’esecuzione delle opere previste in progetto, oltre che la pulitura del costone, finalizzata alla messa in sicurezza delle aree.

Allo stato attuale, in attesa dell’approvazione definitiva in sede di Consiglio regionale, le aree occupate temporaneamente dovevano essere messe in sicurezza attraverso operazioni di pulitura dalla vegetazione infestante e soggette a ulteriori rilievi e indagini richieste dalle Soprintendenze

La messa in sicurezza sarà realizzata con chiodature e rete metallica integrata con tecniche dell’ingegneria naturalistica con una copertura arborea totale del costone che porterà alla completa rinaturalizzazione delle aree e in accordo con il Parco Archeologico di Pompei saranno monitorati eventuali movimenti che dovessero manifestarsi nel corso dei lavori, operazioni già iniziate per la collina di Varano.

Nelle aree prospicienti la stazione saranno necessari interventi di messa in sicurezza analoghi a quelli della collina di Varano ed anche in questo caso si devono eseguire operazioni preliminari di pulitura, di rilievo e di indagini, per ottemperare a tutte le prescrizioni richieste in sede di approvazione del progetto.

I lavori in corso quindi, esaurite le operazioni di cantiere, riguarderanno le opere di messa in sicurezza suddette senza alcun intervento sul sedime ferroviario proprio perché il progetto complessivo, seppure approvato in Consiglio comunale, munito di verifica di coerenza da parte di Città metropolitana, approdato in Giunta regionale con esito positivo, necessita della ratifica del Consiglio regionale alle determinazioni finali della Commissione trasporti della Regione.

Tale ultima ratifica con la conseguente autorizzazione a derogare ad alcune prescrizioni del PUT consentirà di avviare i lavori di raddoppio fino alla stazione di Castellammare in piazza Unità d’Italia e di pianificare e finanziare le opere accessorie quali l’ascensore inclinato di collegamento tra stazione e Terme e relativo parcheggio.

Per quanto riguarda il sito di Pioppaino il progetto è in fase d’avvio.

Infine, il progetto complessivo del potenziamento della linea fino a Sorrento è stato candidato, come già detto, al finanziamento del Recovery Fund (PNRR).

 

 

Allegato:
Mercoledì, 28 Aprile, 2021

In accordo con la Regione Campania e con la Asl Napoli 1 abbiamo realizzato un centro vaccinale presso la stazione EAV di porta Nolana destinato ai lavoratori di EAV e, ove possibile e previo accordo con le aziende, a tutti i lavoratori del trasporto pubblico locale della Regione (TPL di linea e non).

Ci è sembrato doveroso dare una risposta ad un settore che non si è mai fermato anche nei giorni più neri della pandemia. Il senso di responsabilità dei lavoratori ha permesso di offrire senza interruzione un servizio che mai come in questo periodo è stato essenziale per assicurare la mobilità soprattutto alle fasce meno abbienti della nostra popolazione.

A partire da Lunedi 3 Maggio il centro inizierà a vaccinare la fascia di popolazione di EAV over 50 in accordo con le direttive regionali. 

Successivamente si procederà a vaccinare, con criteri da definire, anche la popolazione delle altre aziende o categorie disponibili, prima over 50 e poi under 50.

Lo sforzo economico ed organizzativo da parte di EAV per gestire questa iniziativa, in un momento complesso e delicato della vita del TPL, è importante. Ma l’obiettivo della salute e del benessere dei nostri dipendenti è prioritario. Avremmo voluto fare di più e prima ma non ci è stato consentito.

Un ringraziamento particolare al Presidente De Luca che ha condiviso ed appoggiato l’iniziativa ed al Presidente Commissione Trasporti Luca Cascone ed D.G. della ASL NA 1 Ciro Verdoliva per la fattiva collaborazione. Ho chiesto al Presidente Cascone di convocare subito un tavolo per definire con le altre aziende e categorie interessate la condivisione del progetto.

Un grazie ai collaboratori di EAV che hanno lavorato con spirito di sacrificio perché questa iniziativa fosse possibile.

 

Allegato:
Giovedì, 22 Aprile, 2021

In relazione allo sciopero nazionale indetto dall’ORSA TRASPORTI per il giorno 23/04/2021 al fine di sensibilizzare le Istituzioni sulla necessità di vaccinare gli operatori del settore trasporti, in quanto servizio pubblico essenziale, si precisa che esso non riguarda le linee ferroviarie ed automobilistiche gestite da EAV.

L’organo territoriale di ORSA non ha infatti ritenuto opportuno proclamare lo sciopero in EAV, alla luce dell’impegno profuso dalla Società per la costituzione del punto vaccinale COVID 19 presso il sito aziendale di Napoli Porta Nolana

Allegato:
Giovedì, 8 Aprile, 2021

Mobilità sostenibile, verso Procida 2022: in prova il primo bus elettrico - Subito in servizio due nuovi veicoli, oggi sull’isola una delegazione di EAV

In vista dell’anno da Capitale italiana della Cultura, Procida implementa la sua mobilità. Con l’obiettivo di disincentivare il trasporto privato e alimentare quello pubblico avvicinandosi a una imminente svolta green. Sono stati trasferiti oggi sull’isola e sono prossimi alla messa in esercizio due nuovi bus, forniti dalla Regione Campania, modello Citytour della Volskwagen della lunghezza di 5,60 metri, adatti alla circolazione sulle strade dell’isola, con una capacità di 20 passeggeri.

E in queste ore è in prova per le strade del centro storico dell’isola un bus a trazione elettrica della lunghezza di 6 metri e in grado di trasportare fino a un massimo di 35 passeggeri: in attesa dell’esito del test, l’EAV pensa dunque ad abbracciare la mobilità sostenibile.
Proprio oggi a Procida è arrivata una delegazione di EAV, guidata dal presidente Umberto De Gregorio, con gli ingegneri Mariano Vignola (direttore dei Servizi Automobilistici) e Pasquale Sposito (direttore operativo di EAV), che ha incontrato il sindaco Dino Ambrosino e la giunta.
“L’appuntamento è stata l’occasione  per ragionare su tutte le possibili iniziative in comune da mettere in campo in previsione di Procida 2022 in accordo con la Regione Campania ”, ha spiegato De Gregorio. “Stiamo ragionando anche sulla possibilità di una isola “traffic free”, ovvero di circolare senza biglietto ma con una sostenibilità finanziaria indiretta”.
“Il progetto per migliorare e implementare la mobilità terrestre per la comunità procidana è realtà.  – commenta Lucia Mameli, assessora con delega ai Trasporti – Grazie alla sinergia tra amministrazione e Eav riusciamo, nell’ambito del piano di rinnovamento del parco bus della Regione Campania, a coprire alcune zone dell’isola ancora prive del servizio pubblico. Due anni fa ci erano stati consegnati i primi bus per il trasporto delle persone con mobilità ridotta, oggi inizia anche la prova su strada del primo bus elettrico. Non possiamo che dirci pienamente soddisfatti”.
“Nel nostro programma di azioni abbiamo elaborato un ‘piano per la gestione sostenibile’ degli eventi, declinando puntualmente le policy da realizzare verso, durante e dopo l’anno da Capitale della Cultura. La sfida della mobilità sostenibile e a impatto zero sull’ambiente  è uno dei punti chiave del nostro dossier”, sottolinea Agostino Riitano, direttore di Procida 2022

Allegato:
Lunedì, 29 Marzo, 2021

Partita la call riservata agli astisti iscritti a CREAV, l’albo tecnico di EAV per i creativi urbani della Campania, per selezionare l’opera da realizzare a completamento dei lavori di ristrutturazione della stazione di San Vitaliano delle linee vesuviane.

A tre anni dalla Morte di Francesco Della Corte, guardia giurata presso la stazione metropolitana di Scampia, dove fu ucciso da un gruppo di ragazzi forse addirittura inconsapevoli dei propri gesti insensati, EAV intende dedicare la stazione di San Vitaliano a Francesco ed a tutte le vittime innocenti della violenza.  Vuole farlo attraverso un grande murales che partendo dalla foto di Francesco sia un omaggio a tutte le vittime innocenti e restituisca  il senso più profondo dell’impegno quotidiano nel lavoro, della bontà dell’operato di chi ogni giorno vigila a favore degli altri e di chi svolge il proprio dovere assicurandolo a modelli culturali di responsabilità, rispetto e legalità.

Gli artisti possono presentare il progetto entro il prossimo 2 aprile, tutte le info sono alla pagina dedicata alla call.

Marta Della Corte, figlia di Francesco, insieme a BenTaleb ‘Mbarka, apprezzata artista tunisina che ha scelto di vivere a Napoli, affiancheranno il Presidente di EAV Umberto De Gregorio nella commissione che valuterà i progetti presentati dagli artisti campani. L’opera sarà realizzata entro il mese di Aprile ed inaugurata insieme ai lavori di restyling della stazione.

Allegato:
Mercoledì, 24 Marzo, 2021

Stamattina è entrata in funzione la nuova biglietteria della stazione delle linee vesuviane di Piazza Garibaldi. Non solo un nuovo look ma soprattutto un comfort maggiore per dipendenti e passeggeri. Luce, spazio, raddoppiate le postazioni da 5 a 10.

Si tratta di un primo intervento che verrà completato entro due mesi  con la ristrutturazione anche dello spazio dove sono ubicati i tornelli. Contemporaneamente si aprono nei prossimi giorni i cantieri per il restyling completo della stazione di Porta Nolana (compreso il restauro della facciata) nonché della parte strutturale delle banchine di piazza Garibaldi. Nel giro di 18 mesi sia Porta Nolana che Piazza Garibaldi cambieranno completamente volto. 

Allegato:
Martedì, 23 Marzo, 2021

A seguito della decisione pubblicata il giorno 8 marzo dal Consiglio di Stato, EAV S.r.l. ha aggiudicato a Stadler l’Accordo Quadro per la fornitura di 40 elettrotreni per il servizio metropolitano e suburbano sulle linee vesuviane. L’accordo quadro comprende anche il full service di manutenzione dei treni per il periodo corrispondente ai primi 5 anni dopo l’immissione in servizio. Il primo contratto applicativo, nell'ambito dell'Accordo Quadro, prevede la fornitura di 23 veicoli.

A seguito della decisione del Consiglio di Stato pubblicata il giorno 8 marzo 2021, EAV ha aggiudicato a Stadler l'Accordo Quadro della durata di 8 anni per la produzione, fornitura e manutenzione di 40 elettrotreni dedicati al servizio metropolitano e suburbano sulle linee vesuviane. I veicoli opereranno su linee a scartamento ridotto (950 mm).

Con l’acquisizione del nuovo parco veicoli, verranno progressivamente sostituite le vetture più datate ed aumentata la qualità e l’offerta di trasporto, migliorando l'esperienza di viaggio dei passeggeri mediante l’impiego di veicoli moderni,rispondenti alle più recenti normative in termini di affidabilità e sicurezza.

Il Presidente EAV Umberto De Gregorio ha espresso la propria “soddisfazione per l’avvio della collaborazione con Stadler che consentirà finalmente di partire con la costruzione di quaranta nuovi treni nuovi che andranno ad arricchire la flotta delle linee vesuviane. Diamo corso quindi al percorso di rinnovamento del parco macchine che ci consentirà, nei prossimi anni, di rispondere adeguatamente alla domanda di mobilità di un territorio particolarmente significativo per regione campana come quello vesuviano”. 

Iñigo Parra, CEO di Stadler Valencia, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di essere stati incaricati di fornire i moderni treni per i servizi urbani e suburbani su una delle più caratteristiche ed iconiche linee costiere del panorama ferroviario italiano. Siamo lieti di contribuire con la nostra tecnologia e il nostro know-how a questo importante progetto di mobilità che milgiorerá l'esperienza di viaggo sia per i residenti che per i turisti".

I nuovi elettrotreni, sono costituiti da tre carrozze realizzate in alluminio e progettate per ridurre il peso complessivo del mezzo, con il fine di ottenere una sensibile riduzione dei consumi energetici. Con una lunghezza complessiva di circa 40  metri, i nuovi treni offrono ben 5 porte per lato per consentire ed un rapido interscambio dei passeggeri nelle stazioni ed un ottimale flusso dei passeggeri a bordo. Queste caratteristiche sono particolarmente vantaggiose per le persone a  mobilità ridotta che avranno così la possibilità di spostarsi agevolmente all’interno del treno grazie all’ampio corridoio del comparto passeggeri.

Allegato:
Lunedì, 15 Marzo, 2021

Quando va giù qualcosa c’è sempre un senso di malinconia per quello che è stato. Ma la malinconia passa se si realizza qualcosa di bello ed utile, direi indispensabile.
Oggi 15 marzo, sulla Ferrovia Cumana, sono partiti i lavori di demolizione di Villa Maria, ultimo ostacolo alla costruzione del nuovo fabbricato viaggiatori della stazione di Pozzuoli.
Ultimato il fabbricato viaggiatori, seguiranno i lavori per la realizzazione della nuova stazione di Pozzuoli e quelli per il raddoppio della linea fino a Cantieri, nonché l’adeguamento normativo della stazione di Gerolomini.
Il raddoppio della linea Cumana e la costruzione della nuova stazione di Pozzuoli consentiranno di liberare il centro della cittadina flegrea dall’attraversamento ferroviario e, quindi, da tutti i passaggi a livello. Un’operazione storica. Indispensabile.
All’evento erano presenti, per il comune di Pozzuoli il Sindaco Vincenzo Figliolia; per EAV, concedente del raddoppio della tratta Dazio – Cantieri della suddetta ferrovia, il presidente Umberto De Gregorio e l’ing. Fiorentino Borrello, quest’ultimo in qualità di RUP dei lavori; per il concessionario ATI Astaldi/Giustino-Costruire-ICG l’ing. Fabio Lucioli.

Allegato:

Pagine

 

Ente Autonomo Volturno S.R.L

SOCIO UNICO REGIONE CAMPANIA

Corso Garibaldi, 387
80142 Napoli ITALY

C.C.I.A.A. Napoli n. 4980 

C.F. e P. IVA 00292210630

Capitale sociale € 50.000.000,00