-A A +A

Comunicati stampa

Martedì, 14 Maggio, 2019
Le Società di Trasporto Pubblico Locale, in Campania ma non solo, tra i vari problemi che sono impegnate a risolvere quotidianamente, hanno quella della lotta all’evasione tariffaria, che sottrae, alle casse societarie, milioni di Euro, che poi mancano per gli investimenti, per l’acquisto di nuovi autobus e quant’altro serve in termini di efficienza.
La situazione in Eav è in linea con quanto avviene in Regione.
Nel settore autolinee, per le caratteristiche intrinseche del trasporto, i tassi risultano molto condizionati dal contesto socio-culturale.
Al fine di poter utilizzare ulteriori strumenti, Eav ha deciso, tra le prime in Italia, di sperimentare, sugli autobus, i cosiddetti “Tornelli di bordo”, installati all’altezza dell’obliteratrice/validatrice collocata subito dopo il posto di guida.
L’installazione è stata effettuata sotto il controllo della MCTC, a garanzia della sicurezza dei viaggiatori.
I viaggiatori dovranno semplicemente vidimare il proprio biglietto: il sistema prevede l’apertura del varco, che se forzato, aziona un dispositivo ottico/acustico nella postazione del conducente.
Trattandosi di sperimentazione, in una prima fase sono stati equipaggiati solo 6 autobus.
Gli stessi, al fine di poter misurare l’efficacia entro pochi mesi, saranno utilizzati su un unico tipologia di servizio urbano.
Si è individuato il servizio effettuato a Castellammare di Stabia come servizio dove effettuare la sperimentazione, trattandosi di un servizio a sé stante ed effettuato con un numero ridotto di autobus: non vuole essere certo un motivo di recriminazione nei confronti dei cittadini stabiesi, il cui “comportamento” circa il pagamento del biglietto è del tutto in linea con quanto si presenta nei principali comuni serviti.
Con l’occasione, Eav ringrazia la Direzione della MCTC che ha consentito l’installazione degli apparati, pur trattandosi di novità senza precedenti nell’area metropolitana.
Allegato:
Venerdì, 3 Maggio, 2019

Domenica 5 maggio Retake Napoli, con il sostegno di EAV, organizza una giornata speciale dedicata alla stazione di Piave della linea Circumflegrea ed all’area circostante. Retake Napoli è un movimento spontaneo di cittadini volontari, no-profit e apartitico, che ha l’obiettivo di riqualificare aree degradate, di diffondere il senso civico sul territorio e di contribuire a creare il senso di comunità tra i cittadini.

Questo il comunicato dell’iniziativa:

Questa Domenica tutti in stazione! 
Ci vediamo nella stazione Piave della linea Circumflegrea, in via Giustiniano, un vero posto del cuore, poiché qui i nostri rastrelli, le nostre scope ed i nostri pennelli hanno trovato una preziosa casa.
Impariamo a difendere il nostro territorio, a valorizzarlo e quindi a non vandalizzarlo!
Ci dedicheremo alla cura del verde, alla rimozione dei rifiuti e delle scritte vandaliche, ma soprattutto vedremo artisti all'opera per realizzare un piccolo capolavoro di street art.
Insieme si può! 

Allegato:
Mercoledì, 24 Aprile, 2019
 
La stazione di Cuma all’interno della foresta demaniale tenuta a cura della Regione ha subito ancora una volta un atto vandalico da parte dì ignoti.
Hanno rotto vetri ed hanno divelto 4 porte blindate dal muro. 
Si mette seriamente a rischio la partenza del Cuma Express prevista a partire dal primo Giugno. 
Un luogo meraviglioso preda del nichilismo dominante. L’anno scorso fu una grande festa. Ma non ci fermeremo neanche questa volta.
     
Allegato:
Domenica, 7 Aprile, 2019

Anche quest’anno riprende l’attività della Funivia del Monte Faito che in uno spettacolare scenario, tra montagna e mare, raggiunge i Monti Lattari per una esperienza indimenticabile.

Domenica 7 aprile alle ore 10.00 la prima corsa che inaugurerà la stagione 2019. Il programma iniziale prevede 18 coppie di corse giornaliere, a partire dalle 10,00 e fino alle 17,00, che diventeranno 32 (64 corse al giorno) nei mesi di luglio, agosto e settembre, quando la funivia funzionerà dalle 8.20 alle 20,10 di sera, lungo un percorso dal panorama mozzafiato.

Dopo i lavori di adeguamento strutturale che hanno interessato la funivia negli ultimi due anni, questo 2019 si apre all’insegna del restyling delle due vetture, con le nuove livree e l’adozione del nuovo logo che caratterizzerà la funivia.

Il logo ed il progetto grafico delle “panarelle”, è frutto di una collaborazione con l’Università Vanvitelli di Aversa ed è stato realizzato dalla neo-dottoressa Ilaria Balzano che, partendo dalla principale caratteristica della Funivia, ovvero il collegamento tra mare e montagna, ha ideato la nuova immagine con il verde e l’azzurro di questi due elementi. Il nuovo logo ha una forma triangolare con il lato inferiore azzurro a rappresentare il mare, un altro lato verde che indica la montagna, ed una terza linea rossa, che collega le prime due, sulla quale corrono due pallini a simboleggiare le due vetture. 

Anche i colori scelti per le livree richiamano la stessa idea, con una cabina azzurra e l’altra verde.

 

Per conoscere gli orari e le tariffe consultare la sezione dedicata su eavsrl.it QUI

Allegato:
Giovedì, 21 Marzo, 2019

Ancora oggi pesanti disagi alla circolazione sulle linee vesuviane. Propongo un atto di responsabilità da parte dei lavoratori e della direzione aziendale. Non penalizziamo ulteriormente gli  utenti.   Abbiamo riconvocato un tavolo per domani alle 14 con le organizzazioni sindacali per trovare una soluzione condivisa, che appare possibile. Ragionevolezza e responsabilità da parte di tutti nell’interesse degli utenti. L’azienda auspica la contestuale cessazione della protesta per consentire un sereno al confronto al tavolo

Allegato:
Lunedì, 18 Marzo, 2019

Martedì 19 p.v. termineranno le prove pre-selettive, che si stanno svolgendo presso il Belvedere di San Leucio alla Via Vaccheria, 13, Caserta.

Da mercoledì 20 p.v., con prosieguo nei successivi giorni del 21 e 22, presso lo stesso sito, si procederà alla correzione degli elaborati, a cura della Quanta S.p.A., società affidataria a seguito di gara ad evidenza pubblica e del servizio di ricerca e selezione di personale.

A presenziare le operazioni sono state invitate tutte le associazioni di consumatori, come segnale di trasparenza anche in considerazione del riconosciuto loro ruolo in favore della tutela di utenti e consumatori.

Il comunicato di Eav con indicate le modalità di svolgimento delle operazioni di correzione

Allegato:
Lunedì, 18 Marzo, 2019

Martedì 19 p.v. termineranno le prove pre-selettive, che si stanno svolgendo presso il Belvedere di San Leucio alla Via Vaccheria, 13, Caserta.

Da mercoledì 20 p.v., con prosieguo nei successivi giorni del 21 e 22, presso lo stesso sito, si procederà alla correzione degli elaborati, a cura della Quanta S.p.A., società affidataria a seguito di gara ad evidenza pubblica e del servizio di ricerca e selezione di personale.

A presenziare le operazioni sono state invitate tutte le associazioni di consumatori, come segnale di trasparenza anche in considerazione del riconosciuto loro ruolo in favore della tutela di utenti e consumatori.

Il comunicato di Eav con indicate le modalità di svolgimento delle operazioni di correzione

Allegato:
Lunedì, 11 Marzo, 2019

Al fine di dare maggiore impulso alle attività di security già in essere, si è resa necessaria l’attuazione di una serie di interventi con il preciso scopo di incrementare la percezione di “prossimità” dell’Azienda al cittadino, attraverso maggiore visibilità delle risorse messe in campo, un coinvolgimento costante degli Organi istituzionali ed una migliore ed efficace comunicazione.

Pertanto dal 15 marzo al 15 settembre 2019 saranno attuati servizi speciali di prevenzione programmati settimanalmente con interventi mirati a contrastare quei fenomeni di microcriminalità frequenti nelle stazioni ed a bordo dei treni più a rischio.

La programmazione settimanale dei servizi interesserà località e fasce orarie sempre diverse tra quelle individuate dall’Analisi del Rischio, consentendo di estendere gli interventi al maggior numero possibile di stazioni in considerazione dell’impossibilità della copertura totale e contestuale di tutti gli impianti, garantendo nel contempo anche l’effetto sorpresa.

Si utilizzeranno per l’esigenza GPG armate coordinate dal personale della Security – Protezione Aziendale e Analisi del Rischio.

Per l’espletamento di tali servizi di vigilanza armata extra, occorreranno in media 42 ore di prestazione giornaliera.

Si provvederà al contempo ad un potenziamento della comunicazione all’utenza mediante l’attivazione di un servizio annunci nelle stazioni, che informi in maniera costante e continua, della presenza di sistemi di videosorveglianza, dei servizi di vigilanza armata e dei numeri di pubblica utilità da contattare in caso di necessità.

Il monitoraggio continuo dei sistemi di videosorveglianza, sarà garantito da parte della Centrale Operativa della  Sicurezza – CNS, la quale ha il preciso compito di tenere sotto costante ed attenta osservazione gli impianti di videocontrollo installati presso le stazioni, e rispondere ad ogni richiesta/chiamata per emergenza proveniente dai citofoni installati nella stazioni o a bordo dei treni, e/o attivazione di pulsanti di emergenza, in modo da permettere agli operatori, in qualsiasi momento e situazione, di essere allertati sullo specifico episodio, di verificarne la natura, l’entità e la gravità e discernere se questo possa determinare un pericolo per l’intero scenario, tale da richiedere l’attivazione di un’azione di contrasto coinvolgendo le FF.OO.

 

 

 

Allegato:
Lunedì, 11 Marzo, 2019

Per la prima volta quindi EAV ha comprato 16 bus con risorse interne e senza contributi ma con un finanziamento bancario.

Eav, come le altre aziende, pubbliche e private, che operano in Campania, riceverà, a partire dai prossimi mesi, autobus nuovi, acquistati con finanziamento della Regione Campania attraverso Acamir, in qualità di stazione appaltante.Le procedure di gara, come spesso, purtroppo, capita quando gli Enti Pubblici promuovono gare per importi di centinaia di milioni, sono piuttosto lunghe. Eav ha deciso quindi di prevedere un investimento proprio. Nello scorso autunno ha avviato una manifestazione di interesse per la ricerca di autobus usati, in ottime condizioni. 

Per la prima volta quindi EAV ha comprato bus con risorse interne e senza contributi ma con un finanziamento bancario. Finora stati comprati 16 autobus, di varie dimensioni e tipologie. Il mercato italiano non consente di trovare autobus usati in buone condizioni e, quindi, la ricerca si è rivolta al mercato estero, Germania ed Olanda, in particolare. In questi giorni, per buona parte di essi, si sono completate le procedure di nazionalizzazione e riimmatricolazione e vengono immessi progressivamente in servizio. Di questi 8 saranno assegnati agli impianti di Ischia e Procida, in sostituzione di 6 autobus che dal 1 gennaio non possono più circolare, e Torre Annunziata.

Allegato:
Sabato, 9 Marzo, 2019

 

Stamane alle ore 11.00, presso la stazione di Montesanto dell’EAV, si è tenuta l’inaugurazione della seconda edizione della mostra “NAT’ART – Triangoli per la legalità”, dedicata alle vittime innocenti della criminalità e che permarrà fino al 30 maggio.

La mostra, che ha come scopo principale quello di offrire ai cittadini un momento di riflessione sul tema della legalità, è stata aperta da Vittorio Ciccarelli - Segretario della Federazione Associazioni Antiracket E Anti Usura Italiana. La genesi della nascita della mostra è stata raccontata dall’arch. Aldo Capasso, dalla professoressa Daniela Pergreffi e dall’artista Anna Trapani, che hanno, altresì sottolineato l’impegno profuso dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli nella realizzazione del progetto.

Il Presidente dell’Associazione FAI Vomero Davide Estate ha evidenziato l’importanza di collocare questa mostra all’interno delle Stazioni, luoghi in cui il “tempo concede altro tempo”. Ed infatti, come preannunciato dall’onorevole Paolo Siani, la prossima tappa del progetto Nat’art sarà la stazione di San Giorgio A Cremano, luogo in cui pochi giorni fa si è consumato una terribile violenza ai danni di una giovane ragazza.  Questo a voler simboleggiare come la “legalità avanza e conquista territori senza fare passi indietro, investendo sulla cultura dei giovani”. il Vicepresidente della Fondazione Polis  Rosaria Manzo, nonché figlia del macchinista sopravvissuto alla strage del 1984 sul rapido 904, partito da Napoli e diretto a Milano che ha visto la sua corsa interrompersi nella galleria dell’appennino a causa di una esplosione che provocò 16 vittime e 300 feriti, ha raccontato come le stazioni, luoghi fisici importanti, per dimensioni e natura sociale, possono rappresentare sia un viaggio verso un futuro migliore che un luogo simbolo di morte ma che attraverso il contributo di questa iniziativa le stazioni potranno diventare luoghi di vita. Il Presidente della Fondazione Polis Don Tonino Palmese, rendendo omaggio al musicista Petru Birladeanu, ha raccontato come le vittime innocenti vengano uccise due volte: dalla violenza delle armi ma soprattutto e dalla ignoranza e dalla subcultura di chi spara. Ed è proprio in occasione del decimo anno dalla scomparsa di Petru Birladeanu, che l’EAV in collaborazione con LIBERA – presidio Vomero  Arenella – collocherà presso la stazione di Montesanto una installazione a lui dedicata, come annunciato dal Presidente dell’Ente Autonomo Volturno Umberto De Gregorio.

 

Allegato:

Pagine

 

EAV

Ente Autonomo Volturno S.R.L

SOCIO UNICO REGIONE CAMPANIA

Corso Garibaldi, 387
80142 Napoli ITALY

C.C.I.A.A. Napoli n. 4980 

C.F. e P. IVA 00292210630

Capitale sociale € 50.000.000,00