-A A +A

Nasce “Casa Montesanto” –  La street art contro il coronavirus  

Data di pubblicazione: 

Venerdì, 20 Marzo, 2020

Nasce “Casa Montesanto” – EAV, ANM, INWARD, Municipalità II e Fondazione Grimaldi – La street art contro il coronavirus
“Casa Montesanto” è il progetto di creatività urbana per il sociale avviato da EAV, ANM, Fondazione Grimaldi ed INWARD, insieme a Municipalità II del Comune di Napoli. Da un’idea di Umberto De Gregorio, Luca Borriello e Luca Marciani. 
Su quell’angolo anonimo tra l’ingresso alla Cumana e l’uscita della Funicolare, dai riquadri di vecchie grandi finestre abbandonate, in pochi giorni hanno iniziato ad affacciarsi ai radi passanti un adolescente sorridente, poi un altro ragazzo che gioca, in seguito due genitori, una donna anziana ed una bambina. Il ragazzo porge al prossimo un pezzo del suo pane, un giovane diversamente abile fa ruotare forte una girandola con il soffio, mamma e papà sono intenti a costruire un bellissimo nido, la nonna custodisce al petto una casetta di legno e una piccola bimba innaffia un fiorellino.
Un insieme di cinque finestre che diventano cinque riquadri per cinque ritratti, quanti sono i protagonisti di “Casa Montesanto”: tutti insieme, come una grande famiglia, sorridono ai passanti nel segno della fiducia ed ognuno secondo i valori che esprimono: l’importanza del dono, la forza di volontà, la solidità della famiglia, l’intimità della propria dimora, la cura della natura.

Sono questi gli abitanti felici di “Casa Montesanto”.

Dal confronto tra EAV, ANM, Municipalità II edINWARD Osservatorio Nazionale sulla Creatività Urbana, è stata coinvolta la Scuola della Famiglia della Fondazione Grimaldi (che ha il suo quartiere generale in quello che fu l’Istituto Bianchi) e il suo gruppo di enti sociali impegnati a favore delle fasce più deboli: adolescenti, diversamente abili, famiglie, anziani ebambini. Ogni ente ha condotto laboratori e confronti con la propria utenza; un progetto durato tre mesi, che ha coinvolto decine di persone e poi dato lo spunto all’artista per le opere finali.

 L’artista che è stato infine chiamato al compito di illustrare desideri e speranze di decine e decine di rappresentanti delle comunità locali è il napoletanissimo Vittorio Valiante, già iscritto all’albo di EAV (CREAV).
Nel silenzio urbano di questi giorni, accompagnato dal grande calore umano che promana dalle case stipate di famiglie, anziani, ragazzi e bambini, tutti insieme a distanza e in attesa che tutto passi, qualcosa è accadutoalla Pignasecca. Un segno di speranza nei giorni bui del coronavirus.

“Casa Montesanto” siamo noi, che per adesso restiamo a casa, ed abbiamo ancora nei nostri sorrisi a distanza un fortissimo desiderio di vita.

 

EAV

Ente Autonomo Volturno S.R.L

SOCIO UNICO REGIONE CAMPANIA

Corso Garibaldi, 387
80142 Napoli ITALY

C.C.I.A.A. Napoli n. 4980 

C.F. e P. IVA 00292210630

Capitale sociale € 50.000.000,00